Un grande uomo

Ultimamente son molto presa da un libro splendido
di Andrea De Carlo "Di noi tre". Cavolo, ogni volta che leggo un suo libro vivo un periodo di cambiamenti, ha questa perfetta estrema capacità di far sembrare diversa la vita, anche se tutto resta uguale, ma permettendo stranamente di percepire le minime sfumature. E allora un semplice appartamento diventa la scena più ricca dell’intero capitolo, non soltanto per ciò che vi accade,ma per la nobiltà di linguaggio e le complete, minuziose descrizioni che fanno si che il lettore partecipi inconsapevolmente alla scena. Che grande uomo De Carlo!

 

cap.VII: "Ho guardato Misia al centro della stanza, seduto a terra in un lago di inchiostri colorati che si mescolavano con il tè e i frammenti di vetro, e il dispiacere e la delusione nei suoi occhi e sulle labbra mi producevano una fitta attraverso il cuore, dolorosa come non mi ero mai immaginato una fitta…"

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...