Ombra

Ombra, si disciolse aprendo un varco luminoso come se volesse invitarmi ad entrare, a scaldarmi col morbido candore di quel colore intenso e monocromatico. Tentennai inizialmente, era una visione talmente meravigliosa da mettere paura. Ero spaventata, e restavo immobile di fronte a quell’immagine misteriosa, senza sapere che fare né dove andare. Venne verso di me, indietreggiai, mi ripropose se stessa, esitai. Aspettavo che prendesse forma, lo speravo, ma rimase così, inconsistente come il nulla. Tangibile come la nebbia della mattina e l’umido della sera, guardai all’interno del vortice incolore, mi parve di scorgere qualcosa di reale, anche se non l’avevo mai visto prima, nascosto tra un velato celeste glaciale si scopriva la figura che più volte mi era apparsa in sogno. Ora era tutto così chiaro, ciò che cercavo era là, di fronte a me. Ma non riuscivo a muovermi, stregata dall’incredulità di quella apparizione, e proprio mentre tesi la mano per afferrarlo e stringerlo finalmente a me, quando già credevo di averlo raggiunto, dopo tutto quel tempo ad anelarlo, ora che inaspettatamente era lì, per me, solo per me, così nitido ed eterno pareva…si dissolse. Nello stesso modo in cui era sorto, si ritirò nell’ombra buia dalla quale era fluito, e quel calore si trasformò in gelo. Non potevo nulla più, l’ultimo miraggio era svanito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...