Old stuff

Mi sono ricordata di non aver mai pubblicato queste parole, ora mi sembra di aver lasciato in sospeso qualcosa, mentre prima mi pareva di aver lasciato in sospeso il fatto di non averle mai scritte… E quando le ho buttate giù mi sono sentita subito sollevata e grintosa, perchè sono alcune delle mie prime espressioni della persona determinata che sto diventando.
Capisco come certe esperienze, belle o brutte che siano, aiutano a crescere e maturare, non so ancora in quale senso, so solo che sono diversa da qualche tempo fa e mi diverto a notare i cambiamenti… Mi diverto a cambiare… che scema..
Siamo fatti di fasi, e questa, con l’apporto di quelle passate, è solo una delle tante trasformazioni che attraverserò.
Ora voglio liberarmi di questo…

————————
You let a void
you let me down
you made me
as I wasn’t,
you tricked me for so long.

All was left of me
I had to rebuild
I had to erase
all was left of you.
I had to look for myself
inside my old songs
through my past words written
between my forgotten dreams.

And I’m still healing those wounds
so easy to hide
so hard to reject.

And I want you to leave my mind
as you left my heart.
‘cause even there there’s no place for you.

I refill that void with my desires,
I know what I want
and I don’t want you.

-5 febbraio 2009-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...